Workshop Fotografico in Irlanda con Kframe

Irlanda on the Road™ in collaborazione con KFrame Bologna
organizza un workshop fotografico nell'Irlanda dell'ovest.

Dal 17 al 21 Luglio 2024

Organizzazione: Irlanda on the Road™/MacSim Ltd.

Tutor:    Francesca Lelli

La nostra sede e B&B si trova a Rossinver, nella Contea di Leitrim, Repubblica d’Irlanda, a una ventina di chilometri dalla costa atlantica, in una delle zone più magiche dell’intera isola. Da qui si raggiungono facilmente siti di grandissimo interesse fotografico accuratamente selezionati per voi.

Il workshop è dedicato alla fotografia di paesaggio.

Si articola su un programma di 5 giorni e 4 notti con escursioni giornaliere verso le più belle mete fotografiche.

Aeroporto di partenza: Bologna Borgo Panigale con destinazione Dublin International Airport e ritorno a Bologna Borgo Panigale.

Ogni workshop è limitato ad un numero fisso di 5 partecipanti per garantire il massimo livello di assistenza e di efficenza.

Verrai assistito durante le escursioni da un fotografo professionista e da un assistente.

PREZZO

€ 1.317,00
a persona incluso IVA

include:

  1. Accompagnamento con nostri veicoli dall’ arrivo all’aeroporto di Dublino per tutta la durata del workshop, incluse le escursioni e ritorno all’aeroporto di Dublino a fine soggiorno.
  2. Pernottamento, prima colazione e cena serale.
  3. Workshop con tutor + assistente.

PAGAMENTO

  1. Acconto del 50% alla prenotazione,
  2. Saldo entro 30 giorni dalla partenza,
  3. Extra non inclusi.

DURATA

5 giorni / 4 notti

PERNOTTAMENTO

  1. Camera Matrimoniale
  2. Camera tripla con letto matrimoniale + letto singolo

Tutte le camere hanno bagno en-suite esclusivo.

PASTI INCLUSI

  1. Prima colazione
  2. Cena in struttura B&B

n.b. non si somministrano cibi vegani, vegetariani e per celiaci.

NON COMPRENDE

  1. Voli di andata e ritorno.
  2. Pasti durante le escursioni.
  3. assicurazione di viaggio da sottoscrivere in autonomia.
  4. Extra e tutto quanto non espressamente previsto nell’offerta.

PARTECIPANTI

Numero fisso: 5 persone + 1 Tutor  + 1 Assistente.

TUTOR

Francesca Lelli, titolare di KFrame, Bologna.

Assistente: Stefania Filardo

Link al sito KFrame

TEMATICHE

Fotografia di paesaggio.

ADATTO A

Fotoamatori di ogni livello.

ATTREZZATURA

Qualsiasi fotocamera e obiettivo. Ogni fotografo dev’essere dotato della propria attrezzatura. E’ suggerito un treppiede leggero.

SUPPORTO

La nostra organizzazione può fornire alcuni accessori e un drone DJI Mini 2 (solo se il meteo lo consente).

Programma

Il programma e i tempi del Viaggio sono stati studiati per limitare al minimo gli spostamenti, ottenendo così più tempo a disposizione per scattare, e per essere sempre nei migliori spot fotografici al momento giusto della giornata, sfruttando quindi la luce ideale per i tuoi scatti.

Grazie alla nostra conoscenza ed esperienza ti guideremo nei migliori spot fotografici, permettendoti di catturare sempre immagini straordinarie.

Prima della partenza ti daremo tutte le informazioni utili per prepararti al meglio al viaggio, e i tutor saranno a disposizione in qualunque momento per consigli su attrezzatura o abbigliamento.

Ogni escursione permetterà ai partecipanti di avere un vario archivio fotografico dei luoghi che andremo a visitare. Non ci sono sessioni di scatto, o attività obbligatorie: quando possibile ogni partecipante potrà decidere se seguire il resto del gruppo o dedicarsi a esplorare i dintorni da solo.
Grazie alla presenza di Pietro e Simonetta, guide turistiche locali, potrete immergervi non solo nel paesaggio, ma anche nella storia di questa terra antica.

  1. Accoglimento partecipanti all’aeroporto di Dublino.
  2. Accompagnamento presso Rossinver Lodge B&B / Irlanda on the Road™.
  3. Briefing e riunione preparatoria.
  4. Cena e pernottamento.

Questa escursione prevede la visita nei territori che furono le zone del re e poi Signore di West Breifne (ora contea di Leitrim). Creevelea Friary, Lake of Isle of Innisfree, Parke’s Castle, Strandhill. Ci recheremo inoltre nelle zone dei cimiteri megalitici con il suo famoso tumulo tombale in vetta al monte Knocknarea dove riposa la Regina Maeve.

  1. Creevelea Friary, fondata dai frati francescani nel XVI secolo, è un’antica abbazia che offre spunti fotografici di rilievo poiché si trova arroccata su una collina nei pressi del Bonnet River e del piccolo villaggio di Dromahair, che si può raggiungere a piedi attraverso un sentiero alberato e molto suggestivo.
  2. Parke’s Castle, è il luogo dove sorgeva in origine la casa torre di Sir Brian O’Rourke, re e poi Signore di West Breifne dopo la colonizzazione inglese.
    Questo luogo si trova sulle rive del Lago Gill, il lago luminoso.
  3. Strandhill, andremo ad incontrare l’oceano Atlantico con le sue spiagge e le sue scogliere. Le sue rive coperte di alghe, le più pulite del pianeta, sono preferite da diverse specie di uccelli marini che volteggiano giocando col vento.

  4. Knocknarea e la Regina Maeve, infine, ultima tappa della giornata, è un percorso quasi iniziatico per raggiungere la vetta del monte Knocknarea. Sulla sommità si trova il tumulo della Regina Maeve, risalente all’Età del Bronzo, composto da 40.000 tonnellate di pietre. La leggenda vuole che questo tumulo sia la tomba della Regina Medb (o Maeve in inglese), uno dei personaggi più amati e singolari della tradizione mitologica irlandese.

Questa escursione prevede la visita in una zona incontaminata, straordinaria e selvaggia: la contea di Donegal.

  1. Baia di Teelin, la Baia di Teelin, con il suo omonimo villaggio noto per la pesca, le immersioni subacquee e la musica tradizionale, è una comunità di lingua irlandese (Gaeltacht) ed è stata oggetto di numerosi studi linguistici. Teelin fu uno dei primi insediamenti ad apparire sulle mappe dell’Irlanda, in quanto era un porto importante.

  2. Slieve League Cliffs, dal villaggio di Teelin pochi chilometri ci separano dal raggiungere la vetta delle imponenti Slieve League Cliffs: le scogliere più alte d’Europa. Il paesaggio naturale vi rapirà lo sguardo fino all’infinito. Definite le più alte scogliere d’Europa con i suoi 601 metri, superano di gran lunga l’altezza delle più famose Cliffs of Moher e la loro bellezza toglie letteralmente il fiato.

  3. Malin Beg, Malin Beg Head è una piccola zona tra le Slieve League e Glencolmcille con scogliere a picco sul mare. Il paesaggio è brullo e circondato da torbiere, a causa dei venti forti che dall’Atlantico Nord Occidentale si abbattono durante tutto l’anno. È una zona abitata da un po’ meno di 400 anime, dediti perlopiù alla pastorizia.

  4. Silver Strand, è una graziosa spiaggia a forma di ferro di cavallo, poco lontano da Malin Beg, verso la quale si arriva scendendo una ripida scalinata che dall’alto della falesia scende fino alla spiaggia. È chiamata così poiché durante la bassa marea, sembra una goccia che brilla. In certi momenti della giornata il sole si riflette sulla sabbia bagnata creando dei giochi di luce argentati.

Questa ultima giornata di workshop di concluderà con la visita di quelli che furono i luoghi di interesse naturalistico e paesaggistico del poeta irlandese William Butler Yeats, premio Nobel per la letteratura nel 1923. Questi luoghi furono per lui di grande ispirazione poetica e meditativa.
Per comprendere il motivo per cui questi territori sono denominati Yeats’ Country, bisogna conoscere un pochino William Butler Yeats. Scrittore, sceneggiatore, regista teatrale, poeta Nazionale Irlandese e Premio Nobel per la letteratura nel 1923, Yeats nacque a Dublino ma la madre era di Sligo, cittadina dell’Ovest dell’Irlanda bagnata dall’oceano Atlantico.

  1. Tullan Strand – Fairy Bridge, ci sposteremo verso la Wild Atlantic Way per raggiungere Tullan Strand. Qui si trova la più antica attrazione turistica balneare che risale al 1.700. Ma l’attrazione più interessante è The Fairy Bridges (i Ponti delle Fate) e la Wishing Chair (la poltrona dei desideri). Una leggenda narra che sedendosi in questa poltrona di pietra esprimendo un desiderio, questo si avvera. Perché non provarci?

  2. Mullaghmore, ci recheremo successivamente a Mullaghmore villaggio costruito sulla omonima penisola, con scorci panoramici straordinari sull’Oceano Atlantico. La storia di questo luogo risale ai primi del 1.700 quando coloni inglesi confiscarono le terre alle famiglie gaeliche del luogo. È una nota meta turistica, caratterizzata da viste sull’oceano e uno skyline dominato dalla forma monolitica del monte Ben Bulben. Ma viene ricordato più frequentemente per il suo castello Classiebawn Castle che fu di proprietà di Lord Louis Mountbatten Ammiraglio della Flotta Navale Inglese, Primo Conte Mountbatten di Birmania, vicerè delle Indie e prozio del Principe Carlo d’Inghilterra. Rifugio estivo, fu qui, al largo di Mullaghmore che trovò la morte nel 1979 a seguito di un attentato da parte dell’I.R.A. (Irish Republican Army).

  3. Gleniff Horseshoe, un complesso montagnoso interessante da visitare è il Gleniff Horseshoe. Si tratta di un gruppo collinare facente parte della catena delle Dartry Mountains, a cui fa parte il Ben Bulben di Sligo. Di formazione glaciale si dice che in epoche antiche il ghiaccio era talmente spesso che solo la parte superiore della catena era visibile. Ora è un paesaggio che fa godere la vista. La strada forma una specie di ferro di cavallo percorribile in auto e dove ci si può fermare per compiere passeggiate o scattare fotografie incredibili. Le montagne circostanti hanno una grande quantità di caverne, costituitesi durante l’era glaciale. In una di queste si consumò una storia carica di mistero: la storia di Diarmuid e Grainne.

  4. Glencar – Lago e Cascate, ogni estate il poeta Yeats e i suoi fratelli passavano le loro giornate attorno alle zone native della madre, tra cui il Lago di Glencar, con la sua omonima cascata, dove Yeats passava lunghe giornate a comporre i suoi poemi. Così la valle e il circondario erano diventati i suoi luoghi preferiti tanto da soprannominarne la zona: Yeats’ Country appunto. Qui compose il poema “The Stolen Child” una sorta di favola che viene rappresentata tutti gli anni da un noto gruppo teatrale di Sligo. Lo spettacolo si svolge di notte proprio alle cascate, contornate da una scenografia di luci e costumi incredibili. Il poeta rese celebri questi luoghi proprio attraverso le sue composizioni.

  1. Colazione
  2. Arrivederci Irlanda: accompagnamento all’aeroporto di Dublino per il volo di ritorno.

ISCRIVITI AL VIAGGIO

Per iscriversi al workshop è sufficiente che tu riempa il modulo di adesione che trovi qui sotto.

Il modulo di adesione non è vinconlante fino a che tu non avrai pagato l’anticipo.

Ti ricordiamo che il numero dei partecipanti è fisso di 5 persone, per cui se sei interessato, affrettati prima che sia troppo tardi.

CONTATTA L’ORGANIZZAZIONE

Appena avrai inviato il modulo compilato verrai subito contattato dal tutor o dall’organizzazione Irlanda on the Road™ per definire i dettagli della tua adesione e completare la prenotazione.

IL WORKSHOP VIENE CONFERMATO

Al raggiungimento dei 5 partecipanti il workshop verrà confermato e portrai procedere all’acquisto dei biglietti aerei.

Ricorda che il termine ultimo per l’adesione è entro il 25 Aprile 2024 per il workshop qui proposto!

Sono Francesca e imparo a fotografare da bambina con la reflex del nonno, solo in seguito divengo in arte Kframe, variopinta, versatile e fotonica!
La fotografia è il mezzo attraverso il quale guarisco, colpisco, do voce alla bellezza
che vedo ovunque attorno a me.
Sono visionaria, amo l’arte, la natura e le arti marziali.
Ogni scatto è una narrazione, ogni allievo è spronato ad esprimere il proprio potenziale e a dare la propria visione del mondo.
Opero da decenni in tutti i settori anche come videomaker e regista di videoclip per aziende, interior, sposi, musicisti, artisti in genere.
Leggete la storia del mio nome: www.kframe.net/storia-di-kframe/
Benvenuti nel mio magico mondo!

Modulo Di Adesione